mercoledì 1 marzo 2017

RICERCA SULL'AGRICOLTURA

Ricerca sull'agricoltura tradizionale e sull'agricoltura biologica


L'AGRICOLTURA

I fattori fondamentali dell'agricoltura sono:
  • clima
  • acqua
  • luce
  • terreno
Influenza del clima
 Alcune piante (vite, cereali) crescono a temperature diverse e quindi possono essere coltivate in zone molto diverse. Altre (banano, caffè) sono coltivate solo in particolari aree geografiche
Importanza dell'acqua
L'acqua fornisce alle piante: sostanza nutritive, ossigeno e idrogeno (per la fotosintesi)
Importanza della luce-->radiazione solare
E' fondamentale per la fotosintesi clorofilliana
Importanza del terreno
Ogni terreno ha delle caratteristiche che lo rendono è più adatto ad alcune piante e meno adatto per altre.

Ci sono terreni:
  • argillosi→ terreni pesanti, poco permeabili, si screpolano facilmente
  • sabbiosi→ terreni leggeri, troppo permeabili, si lavorano facilmente
  • calcarei-→ terre bianche, franano facilmente (simili agli argillosi, ma meno fertili)
  • humiferi→ terre da giardino, sono scuri, molto fertili e ricchi
  • di medio impasto→ dei due sapori, ottimi per tutti i tipi di colture
Da sinistra: terreno sabbioso, humifero e argilloso


Caratteristiche di qualunque terreno che si voglia coltivare:
  • essere permeabile in modo adeguato (ne' troppo, ne' troppo poco)
  • essere fertile
  • essere leggero e soffice

Prima di essere piantato un terreno va preparato con:
  • lavori straordinari tipo il disboscamento, spietramento (quando ad esempio il terreno non viene coltivato da tanto o non è stato mai coltivato)
  • lavori preparatoridissodamento, cioè lavorare la terra in profondità; aratura, cioè rivoltare la terra più in superficie; erpicatura, cioè sminuzzare le zolle

La semina
Una volta preparato il terreno si può procedere alla semina che consiste nel mettere il seme a dimora nella terra. La semina può essere all'aperto e si divide:
  • a spaglio (i semi vengono sparpagliati sul terreno)
  • in file (i semi vengono distribuiti a file)

A volte si semina al chiuso (cioè in semenzaio) e dopo che sono nate le piantine si trapiantano all'aperto

Concimazione Siccome le piante impoveriscono il terreno, spesso devono essere concimate, cioè bisogna restituirgli quegli elementi che la rendono fertile. I concimi possono essere organici (cioè naturali come il letame) o inorganici (cioè prodotti industrialmente)

 Irrigazione Per crescere le piante hanno bisogno di acqua (se le piogge non sono sufficienti!!) Alcune tecniche di irrigazione sono:
  • per scorrimento-→ terreni che hanno bisogno di molta acqua (prati erbosi)
  • per sommersione-→il terreno è coperto da uno strato di acqua (risaie)
  • a pioggia-→l'acqua è spruzzata dall'alto
  • a goccia-→piccole quantità d'acqua vicino alla piantina nel terreno
Oggi molti di questi lavori vengono svolti dalle macchine: sia per la lavorazione del terreno, che per togliere sassi. 
Le macchine distribuiscono concimi e antiparassitari. 
Sempre con mezzi agricoli si può anche procedere alla raccolta dei prodotti, al loro trasporto, alla selezione e all'essiccazione.


AGRICOLTURA BIOLOGICA 


L'agricoltura biologica è un'agricoltura che rispetta la natura utilizzando, ad esempio, solo concimi e fertilizzanti naturali, NON utilizza pesticidi chimici, ma adotta la lotta biologica.

L'agricoltura convenzionale (quella normale) è di tipo INTENSIVO, cioè sfrutta al massimo il terreno, utilizza tutte le sostanze chimiche che può per far fruttare al massimo la coltivazione.
Questa agricoltura naturalmente crea danni e inquinamento.
L'agricoltura biologica, invece, cerca di preservare l'ambiente (è a basso impatto ambientale) e di non impoverire totalmente i terreni.
Si dice che salvaguardi la biodiversità, cioè tutte le numerose specie di organismi vegetali e animali che vivono in una determinata zona.

Alcune pratiche dell'agricoltura biologica:

  • utilizzo di concimi naturali 
  • rotazione delle colture (il terreno non si impoverisce troppo) 
  • consociazione (coltivare vicine piante di specie diverse perché ognuna trae vantaggio dalla presenza dell'altra (ad esempio l'odore di una pianta di cipolla può dare fastidio al parassita di una pianta di carota) 
  • circondare il campo con alberi e piante dove possono trovare l'habitat i predatori dei parassiti di quella coltivazione (lotta biologica)
  • utilizzo antiparassitari vegetali o minerali (comunque naturali) o con la lotta biologica 


La biodiversità 
Un tempo un agricoltore coltivava molte piante diverse.
Oggi invece ci si è concentrati sulla MONOCOLTURA, cioè la coltivazione di un solo tipo di pianta.
Questo ha ridotto moltissimo la biodiversità nel mondo.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI