venerdì 16 gennaio 2015

GIULIETTA E ROMEO BREVE SINTESI

Tragedia scritta da William Shakespeare
Ambientata a Verona
Data di composizione incerta (fra il 1593 e il 1596 circa)

Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti sono due giovani nobili veronesi, figli di due famiglie rivali.
Durante una festa in maschera si innamorano e, nonostante l'odio che divide i loro genitori, decidono di sposarsi segretamente con l'aiuto di Lorenzo, un frate loro amico.
Il giorno dopo, Tebaldo, cugino di Giulietta si scontra in duello con Mercuzio, amico di Romeo, e lo uccide.
Romeo allora vendica l'amico, uccidendo Tebaldo e, per questo delitto, viene bandito da Verona.
Prima che Romeo lasci la città, i due giovani, con l'aiuto della balia di Giulietta, riescono a passare insieme la loro prima, e unica, notte d'amore.
A questo punto, il padre di Giulietta cerca di affrettare le nozze della figlia con Paride, un giovane a cui era stata promessa in sposa.
Giulietta, che ama Romeo e non vuole sposare Paride, chiede aiuto a frate Lorenzo che le consiglia uno stratagemma: il giorno delle nozze Giulietta avrebbe dovuto bere una pozione che l'avrebbe fatta credere morta mentre, in realtà, sarebbe stata solo profondamente addormentata.
Dopo qualche giorno, al suo risveglio, lui stesso l'avrebbe prelevata dalla cripta dove l'avrebbero sepolta e portata a Mantova dove, intanto, si era rifugiato Romeo. Quest'ultimo, nel frattempo, sarebbe stato avvertito del piano e così, nelle intenzioni del frate, i due amanti avrebbero potuto ricongiungersi.
Il giorno delle nozze, come stabilito, Giulietta beve la pozione, viene creduta morta e viene sepolta nella cripta. Romeo, però, a causa di un imprevisto, non non riesce ad essere avvertito del piano, ma, appresa la notizia della morte di Giulietta, decide di tornare a Venezia nonostante il divieto.
Arrivato alla cripta incontra Paride e lo uccide e poi, vedendo l'amata morta, decide anch'egli di morire bevendo una fiala di veleno. Risvegliatasi dal sonno, Giulietta scopre il cadavere di Romeo accanto a sé e, per la disperazione, si uccide con il pugnale del suo sposo.
A questo punto le due famiglie, di fronte alla tragedia accaduta, decidono di riappacificarsi, dimenticando le antiche rivalità.

5 commenti:

  1. qst testo fa skifo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille del tuo feedback! :-)
      A presto!

      Elimina
  2. Molto utile Grazie! :)

    RispondiElimina
  3. utilissimo mi avete aiutato un sacco, ho copiato solo alcuni righi in cui ero in difficoltà siete stati molto utili grazie ancora

    RispondiElimina
  4. Grazie è utilissimo. Grazie a voi ho preso un bel voto :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI