domenica 25 novembre 2012

RIASSUNTO CIVILTA' CRETESE

Va dal 2300 al 1200 a.c.

POSIZIONE GEOGRAFICA: Creta è al centro del Mar Egeo, territorio montuoso, clima mite, vegetazione rigogliosa. Dalle sue rive era possibile raggiungere facilmente Grecia, Palestina, Egitto. Le molte isolette che la circondano erano utili come approdi in caso di necessità.

PROBLEMA DELLE FONTI: La scrittura che venne utilizzata a Creta non è stata ancora del tutto decifrata. La maggior parte delle cose riguardo i cretesi le sappiamo da: reperti, resti architettonici e da ciò che scrissero gli altri popoli di loro.

LE 3 SCRITTURE: L'archeologo Arthur Evans scoprì e classificò 3 tipi di scritture-----> GEROGLIFICA (la più antica), la LINEARE A (non del tutto decifrata), LINEARE B (decifrata).
Lineare A

I CRETESI: originari dell'Anatolia (regione della Turchia) erano piuttosto bassi e scuri di pelle (lo si è saputo dalle raffigurazioni pittoriche). la loro civiltà si chiama minoica per il re Minosse che li governò. I primi insediamenti sull'isola risalgono al Paleolitico.

ECONOMIA: coltivavano viti, ulivi; allevavano ovini-----> lana. Molti boschi sull'isola----> legname. Divennero abili navigatori e commercianti. Costruirono barche sottili e molto veloci e scambiarono merci con tutti i popoli dell'Egeo. Con loro si parla di talassocrazia, cioè dominio assoluto del mare (talassos=mare, cratòs=potere).

LE CITTA' CRETESI= prosperando economicamente i cretesi fondarono molte città e costruirono bellissimi palazzi. Il potere era concentrato nelle mani del governo. Le città cretesi non avevano mura difensive perché erano un popolo pacifico e, inoltre, avevano un'ottima flotta come difesa. Oltretutto non avevano mire espansionistiche, quindi non attaccavano gli altri popoli ne' venivano attaccati per rivalità.  [DIFFERENZA CON LE CITTA' MESOPOTAMICHE]

VITA NEI PALAZZI: I palazzi dei sovrani erano molto grandi, pieni di stanze dove vivevano e lavoravano moltissime persone. Venendo in contatto con altre civiltà, e soprattutto con quella egizia, i cretesi svilupparono il gusto per l'arte e la bellezza.

L'ARTE: si distingue per la vivacità dei colori. Dai dipinti sappiamo che la popolazione (anche le donne!!) partecipava a giochi e spettacoli.

RELIGIONE: incentrata sul culto della fertilità (culto della Dea Madre), i riti venivano praticati all'aperto, sui monti, vicino a laghi e fiumi.

3 FASI CIVILTA' MINOICA: (2.300-1.700 a.c.) detta palaziale in cui vennero costruiti i primi grandi palazzi, si concluse tragicamente forse per un terremoto o per invasioni.
La seconda fase, neopalaziale (1.700-1.400 a.c.) fu un periodo di ricostruzione. In questa fase venne elaborata la lineare A.
La terza fase (1.400-1.200 a.c.) è la fase micenea in cui i greci (micenei) invadono creta e la governano per circa 200 anni.

Nel 1200 a.c. circa si ha la fine della civiltà cretese.


12 commenti:

  1. cmq se qualcuno non se lo ricorda,legge questo e lo sa come se fosse una poesia.........

    RispondiElimina
  2. ..." non se lo ricordasse" per piacere la lingua italiana è un patrimonio di grande valore va tutelata e protetta ...e studiata ( sgunt!)

    RispondiElimina
  3. Chiarissimo, finalmente posso studiare����

    RispondiElimina
  4. bello ma..... in alcune parti ci sono gravi errori di ortografia........ L'ITALIANO NON E' UN OPINIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il tuo feedback!
      Se volessi gentilmente segnalarci QUALI gravissimi errori di ortografia hai notato saremo felici di correggerli!
      Ciao, a presto :-))

      Elimina
    2. molto bello auguriiiii!!!!!!!

      Elimina
  5. Con questo posso studiare!
    :)):))

    RispondiElimina
  6. secondo me dovrebbero aggiungere le invenzioni.. devo studiarle per la verifica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI